Alla scoperta di Palau un luogo di emozioni

Tentare di descrivere Palau è un po come voler descrivere un’opera darte, neppure le più belle parole potranno mai rappresentare adeguatamente la realtà.
Nella punto nord orientale della Sardegna, nella Costa Smeralda, troviamo Palau, località il cui nome trae origine nel gergo dei pescatori “parago o parao” termine con cui si indicavano i punti riparati lungo la costa. La posizione di Palau è senza ombra di dubbio privilegiata, a est di Punta Sardegna e a ridosso del vento di Maestrale, a metà strada tra la celebre Costa Smeralda e Santa Teresa Gallura.
Da Palau in 20 minuti di traghetto è facile raggiungere l’Isola di La Maddalena, dalla quale si accede, attraverso un ponte all’isola di Caprera. Una gita molto interessante dal punto di vista storico e naturalistico, con una sosta bagno obbligata in una delle più belle spiagge dell’Arcipelago.
Meritevole di nota per la memoria storica gallurese, il museo etnografico, uno spazio in cui reperti ed esposizioni raccontano la cultura agro – pastorale del territorio.
Le spiagge a partire da Capo Orso per arrivare a Porto Pozzo regalano una bellezza che lascia mozzafiato.
Oltre ad il fascino delle spiagge e del mare, Palau offre tanti spunti per il tempo libero e il divertimento. Il paesaggio circostante, i sentieri tra le rocce e la vegetazione mediterranea sono sempre apprezzati dagli amanti della natura e del trekking. Anche gli appassionati di fotografia possono trovare panorami unici per scattare le più belle foto, come il belvedere di Barrage da cui si gode di una vista speciale sulle isole dell’Arcipelago.